capodannogrosseto.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Grosseto e provincia

Ville e Castelli Capodanno a Grosseto

Cerca i migliori eventi con cenone in Villa o Castello per Capodanno a Grosseto e dintorni

Cerca Ville, Casali e Castelli per il cenone di Capodanno a Grosseto e dintorni. Un evento originale in ambienti storici organizzate per festeggiare l'ultimo giorno dell'anno.

Vedi anche:

Per avere maggiori informazioni su Ville e Castelli per Capodanno a Grosseto e dintorni, contattaci tramite il form qui sotto.

Grosseto a Capodanno è un insieme di concerti, mercatini, eventi culturali, presentazioni e canti della tradizione. A tutto ciò si aggiungano i fuochi d’artificio sparati sulle bellissime piazze storiche … uno spettacolo da ammirare. Magari da dietro i vetri di una finestra di un resort storico, che vi consenta di godervi il momento in luogo da sogno. E oltre agli eventi ci sono le bellezze di una città che non delude mai e una provincia che ha mille sorprese in serbo per chi viene a scoprirla, in ogni stagione. La storia è di casa, qui, come in quasi tutta la Toscana. Basta soltanto capire come e dove vorrete viverla.

Quali sono i Castelli a Grosseto e provincia?

Grosseto conta diversi castelli e un gran numero di torri di difesa, sul suo territorio, sia in città che in provincia. Molti di questi cosiddetti “castelli” sono oggi delle palazzine eleganti, o delle ville, ricavate su antiche strutture. Altre sono fortificazioni in rovina.

Tra i castelli più belli da ammirare in città: il trecentesco Cassaro Senese, che completa le antiche mura medievali, uno dei monumenti più belli di Grosseto; il cassaro oggi è un centro culturale ed espositivo che conserva in parte il suo aspetto medievale. Forte di San Rocco e Forte delle Marze sono più recenti, risalgono al XVIII secolo, e sono oggi delle residenze private. Definito castello anche esso, il Tino di Moscona è in realtà un antico forte romano circondato da una cittadella medievale, oggi recuperati dopo secoli di abbandono.

In provincia si contano diverse “rocche aldobrandesche” che conservano ancora l’aspetto tipico di castelli medievali. Tra le più famose, quella di Arcidosso, quella di Capalbio, quella di Castell’Azzara. Altri castelli famosi nel territorio grossetano sono: i nove castelli di Castiglione della Pescaia, i cinque castelli di Cinigiano, otto castelli a Manciano, altri sette compresi tra l’Argentario e l’isola del Giglio. In totale sono almeno 26 i comuni del grossetano che conservano castelli in ottime condizioni, molti dei quali oggi sono hotel e strutture turistiche.

Quali sono le Dimore e Ville storiche a Grosseto e provincia?

Se si considerano dimore storiche anche i castelli su nominati, a Grosseto la scelta per un tour delle costruzioni antiche è vastissima e varia. Inoltre, le possibilità di alloggiare dentro uno di questi palazzi sono infinite.

Nel centro storico del capoluogo, i palazzi eleganti storici sono centinaia. Alcuni, come è ovvio, ospitano locali e uffici pubblici (Palazzo Aldobrandeschi della Provincia, Palazzo Comunale, Cassaro del Sale, i teatri … ), altri sono adibiti a usi diversi e alcuni sono privati. Nel centro di Grosseto, così come nella sua provincia, si trovano molte “fattorie”. Con questo termine non si intendono solo i casali di campagna per l’allevamento degli animali, ma anche vere e proprie ville signorili nate – in tempi antichi – come rifugio di campagna dei nobili. Fattoria Barbanella, Fattoria San Giovanni, Panichi, Pastorelli sono tutte bellissime ville antiche che decorano la città.

Sparse sul territorio della provincia, invece, troviamo palazzi come Villa Principina, Fattoria Grancia, Villa Granducale. E ancora il castello Potentino, Castello Monte Antico, Castello Casenovole, Fattoria Monte Lattaia e decine di altre, più o meno note, molto spesso utilizzate come località per eventi e per alloggi di lusso.

Perchè passare il Capodanno in ville storiche e castelli a Grosseto e provincia?

Tutto il territorio di Grosseto è uno spettacolo, della natura e dell’architettura umana. I sentieri e gli itinerari conducono da un borgo a una cittadina, a una villa fortificata, alle “fattorie” che non sono altro che palazzi di lusso di campagna. I castelli disseminati in provincia sono più di cento, i monumenti in ogni paesino sono decine. Occorre sicuramente un soggiorno lungo e rilassato per conoscere Grosseto e la sua provincia.

Capodanno può essere una occasione d’oro per iniziare a esplorare, ripromettendosi però di tornare più volte per completare la visita a questa regione bellissima. Grosseto ha molto patrimonio artistico da offrire, a partire dalle bellissime chiese che proprio nel periodo delle Feste sono più interessanti da ammirare ( San Lorenzo, San Francesco, San Pietro, San Giuseppe, San Giuseppe Benedetto Cottolengo … ). I palazzi, i musei e i teatri sono ugualmente delle mete affascinanti. Per chi ama invece itinerari meno sfarzosi, ma altrettanto interessanti, in provincia si può vagare tra castelli, ponti, stabilimenti termali e monumenti che vanno dall’epoca romana fino al ricco Ottocento.

Il tutto colorato da eventi e iniziative per celebrare l’arrivo del nuovo anno, con concerti, degustazioni e mostre d’arte.

CONTATTACI

Inserisci il Codice di sicurezza:
8694
back to top